Palermo, sequestrati dalla GdF oltre 600 prodotti non sicuri

17

merce sequestrata palermo

PALERMO – I militari del Gruppo Pronto Impiego Palermo, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti, hanno proceduto al sequestro amministrativo di 656 articoli immessi nel mercato in violazione della normativa inerente alla “sicurezza dei prodotti” nonché di quella concernente gli obblighi di marcatura “CE”.

In particolare, i “Baschi Verdi”, dopo aver effettuato l’accesso in un esercizio commerciale con sede in Palermo, in Piazza Giulio Cesare, nel corso del controllo accertavano che 656 prodotti, nello specifico giocattoli ed elettrodomestici, venivano commercializzati in violazione di quanto disposto dalle normative di settore (rispettivamente dall’art. 6 c.2 del D.Lgs. 54/2011 e dagli artt. 6 e 13 del D.Lgs. 86/2016), non recando idonea marcatura CE e non essendo accompagnati da idonea documentazione né da istruzioni e informazioni sulla sicurezza in una lingua che può essere facilmente compresa dagli utilizzatori finali.

La violazione delle norme sopra indicate, oltre al sequestro amministrativo della suddetta merce, ha comportato l’irrogazione di sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 8.000 euro.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.