Pandemia, Zingaretti: “Nel Lazio rafforzamento della rete per la salute mentale”

27

ROMA – “La pandemia ha lasciato segni profondi in tutti noi, ma ha colpito specialmente i più giovani e, in modo particolare, gli adolescenti con un aumento di disturbi psicologici. Dobbiamo dare risposte immediate, nuove, forti alla sofferenza e alla condizione di malessere profondo che moltissimi giovani stanno provando a seguito degli effetti della pandemia. Nel Lazio abbiamo già avviato un percorso di investimenti e di rafforzamento della rete per la salute mentale”. Così il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Tre le azioni previste:

1) Potenziamento degli “Sportelli Ascolto” per il supporto e l’assistenza psicologica presso le scuole.

2) Voucher per assistenza psicologica, l’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico.

3) Il rafforzamento dei servizi di prossimità e di comunità per la salute mentale, con attività complementari a quelle già svolte dal sistema sanitario pubblico e quindi nuove assunzioni di psicologi da impiegare nelle nuove case di comunità.

Conclude Zingaretti: “Nel Lazio diamo una risposta concreta a questa vera e propria emergenza”.