Papa Francesco accetta la rinuncia del vescovo di Adelaide: aveva coperto atti di pedofilia

Papa FrancescoCITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Adelaide, in Australia, di mons. Philip Edward Wilson. Lo scorso 3 luglio l’arcivescovo è stato condannato a 12 mesi di carcere per aver coperto alcuni abusi sessuali su minori perpetrati da un sacerdote suo collega negli anni ’70.

Il 67enne Wilson, il più alto prelato al mondo a essere condannato per aver coperto un prete pedofilo, aveva detto poco dopo la condanna che avrebbe fatto appello e che non si sarebbe dimesso da vescovo di Adelaide, pur essendosi autosospeso dalla carica.

Nei giorni scorsi era stato lo stesso premier australiano, Malcolm Turnbull, a chiedere le dimissioni dell’arcivescovo in un appello rivolto a papa Francesco. Successivamente anche i sacerdoti cattolici australiani si sono uniti all’appello definendo “irritante” il rifiuto di dimettersi da parte dell’arcivescovo.