Papa Francesco in Romania: “Con i regimi sofferenza per i popoli”

Papa FrancescoBLAJ – Ci sono momenti della storia in cui “il peso dell’ideologia o di un regime è più forte della vita e si antepone come norma alla stessa vita e alla fede delle persone”. Lo ha detto Papa Francesco nell’omelia della celebrazione di rito greco-cattolico nel corso della quale ha beatificato sette vescovi martiri.

“Queste terre conoscono bene la sofferenza della gente” ha commentato il Papa ricordando che i regimi riducono o perfino cancellano ogni libertà. Il pontefice ha parlato anche delle “nuove ideologie”, le “colonizzazioni ideologiche” che disprezzano valori come la famiglia e la vita.

Il pontefice nell’omelia non ha mai citato la parola comunismo ma lo ha chiamato “regime dittatoriale ateo”. A differenza della Chiesa locale che, nel materiale distribuito alla stampa, afferma esplicitamente che quei vescovi “hanno sofferto il martirio sotto il comunismo”.