Papa Francesco: “La calunnia è un cancro diabolico”

Papa FrancescoCITTA’ DEL VATICANO – “La soluzione più meschina per annientare un essere umano” è “la calunnia o falsa testimonianza. Noi sappiamo che la calunnia uccide sempre. Questo ‘cancro diabolico’, che nasce dalla volontà di distruggere la reputazione di una persona, aggredisce anche il resto del corpo ecclesiale e lo danneggia gravemente quando, per meschini interessi o per coprire le proprie inadempienze, ci si coalizza per infangare qualcuno”.

Lo ha detto Papa Francesco durante l’udienza generale commentando la storia di Santo Stefano riferita dagli Atti degli Apostoli. Il primo martire, Santo Stefano, accettando la condanna e perdonando i suoi persecutori, insegna che “non sono i bei discorsi a rivelare la nostra identità di figli di Dio, ma solo l’abbandono della propria vita nelle mani del Padre e il perdono per chi ci offende”.