Paura a Pescara, assalto con l’esplosivo all’ufficio postale

PESCARA – Assalto con l’esplosivo, nella notte, alle Poste di via Passolanciano, a Pescara. L’allarme è scattato attorno alle 4.30, quando al 113 sono giunte delle segnalazioni dopo una violenta esplosione. Sul posto sono subito arrivate le volanti della Polizia e i malviventi si sono dati alla fuga.

I soldi contenuti nel dispositivo bancomat, circa 70mila euro, secondo le prime informazioni, sono stati abbandonati e i malviventi sarebbero fuggiti a mani vuote. Ingenti, a seguito dell’esplosione, i danni alla struttura.

Sul posto sono intervenuti altresì gli artificieri della Polizia di Stato che hanno portato avanti un delicato intervento per disinnescare un secondo ordigno inesploso. Intervenuta, per gli accertamenti del caso, anche la Polizia scientifica. Le indagini sono a cura della squadra Mobile, che sta visionando le immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza.