Philip Morris, Bonaccini: “Alta formazione per lavoro e prospettive di qualità”

27

BOLOGNA – “Voglio farvi i complimenti per la realizzazione di questo importante centro per le competenze e le specializzazioni, cosa di cui abbiamo bisogno trasversalmente in moltissimi settori manifatturieri. Philip Morris, per quanto riguarda l’Industria 4.0, sta facendo l’ennesimo investimento: ne siamo da un lato orgogliosi e dall’altro vi siamo grati perché da quando vi siete insediati nella nostra regione avete continuamente investito, aumentato i posti di lavoro, e in questo caso c’è una decisa accelerazione di investimenti sul capitale umano e sull’alta formazione per garantire lavoro di qualità e soprattutto prospettive di qualità”.

Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna in un videomessaggio inviato in occasione dell’inaugurazione del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences (Imc): il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione e lo sviluppo delle competenze legate a Industria 4.0 di Crespellano (Bo). “Come sapete siamo in missione con una delegazione per la Regione Emilia Romagna negli Stati Uniti Siamo una regione molto impegnata nei rapporti internazionale e soprattutto con gli Stati Uniti perché sono per l’Emilia Romagna il secondo paese per export, dopo la Germania, e prima della Francia”, ha proseguito il presidente.

“Il tema della formazione dei talenti ci sta molto a cuore: nel prossimo autunno saremo la prima regione a legiferare una legge regionale sull’attrattività dei talenti dall’estero e come qui trattenere i post laureati e post diplomati – ha aggiunto – Abbiamo l’esperienza fatta con la Motor Valley, con corsi di formazione in collaborazione con aziende come Ferrari e Maserati che ogni anno portano talenti che vengono qui, si laureano qui, e qui poi rimangono a disposizione delle nostre imprese. La replicheremo sul cibo a breve, e quello che state facendo in Philip Morris è ciò di cui ha bisogno la nostra regione e il nostro Paese”, ha concluso.