Pnrr, Letta: “Da Meloni sabotaggio, altro che patriottismo”

108

ROMA – “Il Pnrr trasformerà l’Italia e la porterà finalmente ad adottare un modello di sviluppo sostenibile più moderno. Lo abbiamo voluto con forza e lo difenderemo dagli assalti di chi vuole smantellarlo. Quello destra non è patriottismo, è autolesionismo e autosabotaggio”. Lo dichiara il segretario del Pd Enrico Letta, in un intervento sul Messaggero. Lo stesso quotidiano a cui ieri Giorgia Meloni ha scritto per confermare che se sarà premier intende rinegoziare il Pnrr.

“La rinegoziazione – sottolinea Letta- non è la strada da percorrere. Il Piano va attuato così com’è. Piuttosto, bisogna far applicare quelle regole del Pnrr che consentono aggiustamenti di carattere attuativo. Chiedere di ritoccare il Pnrr – afferma – dimostra ancora una volta ancora la scarsa conoscenza dei meccanismi decisionali europei” e ancora più “denota la volontà di distruggere la reputazione e il credito guadagnati in Europa dal Governo Draghi”. E infine: “Candidarsi a governare – dice ancora il segretario del Pd – l’Italia annunciando di smontare quanto di buono è stato impostato prima è irresponsabile: lede gli interessi della Nazione e mortifica quelli dei cittadini”.