Podcast per sordi: alla scoperta di One More Time

208

podcast one more time

Dal 1° dicembre pomeriggio, in un canale YouTube dedicato, due interpreti tradurranno con la lingua dei segni italiana il contenuto dei nove episodi di One More Time, il podcast di Luca Casadei

MILANO – Arriva su YouTube Italia il primo podcast pensato interamente per le persone sorde segnanti. Nato da un’idea di WSC Originals e con il prezioso aiuto di ENS Milano – Ente Nazionale Sordi, il progetto consiste in nove video – pubblicati sul canale dedicato – in cui due interpreti traducono in Lingua dei Segni italiana il contenuto del podcast “One More Time”, pubblicato sulle principali piattaforme a partire dallo scorso ottobre. Nelle puntate del podcast, Luca Casadei ha dialogato intimamente con nove personaggi, che hanno raccontato i retroscena delle loro vite vissute in bilico tra la luce dei riflettori e l’ombra del tracollo.

I protagonisti di questa serie, infatti, sono volti noti che hanno vissuto un percorso di rinascita dopo momenti difficili, come il conduttore Daniele Bossari, il fondatore del marchio Guru Matteo Cambi, la campionessa di tennis Francesca Schiavone, il pioniere di YouTube Italia Willwoosh, l’ex CT della nazionale Gian Piero Ventura, l’attivista e politica Vladimir Luxuria, il coreografo Luca Tommassini e l’ex calciatore Fabio Macellari. L’ultima puntata speciale, invece, è stata dedicata al “Metodo Hoffman”, un percorso di crescita che è stato affrontato da Luca stesso, e a raccontarlo sono stati l’uomo che l’ha portato in Italia, Michael Wenger, e un’ospite d’eccezione, la Event & Wedding Planner dei grandi brand e delle celebrità Alessandra Grillo.

Persone vere, spesso all’ombra del proprio personaggio, hanno raccontato a Luca come all’apice della loro notorietà hanno dovuto affrontare discese ripide e pericolose, fino a toccare il fondo, e come poi siano riuscite a riemergere grazie all’energia presa da ben altri valori. Tutte queste chiacchierate e tutti gli spunti di riflessione sulla rinascita e sulla felicità personale verranno dunque interamente riproposti su YouTube tramite la LIS, la Lingua Italiana dei Segni, affinché possano essere condivisi con chi sa come affrontare gli ostacoli della vita senza farsi abbattere, come, in un mondo di suoni, fanno i sordi.

“Tutti ci immedesimiamo nelle storie cercando di trarne insegnamenti e strumenti per la nostra vita, volevo che questi racconti straordinari e i prossimi che pubblicheremo nella stagione successiva, potessero arrivare a tutti” è il commento di Luca Casadei.

“Grazie all’ idea di WSC Originals le interviste audio sono finalmente “visibili” alle persone sorde segnanti” aggiunge Virginio Castelnuovo, presidente dell’ Ente Nazionale Sordi di Milano, che prosegue “Tutte le emozioni, le sensazioni che dal pubblico udente vengono percepite attraverso l’intonazione, le pause, le risate, saranno vissute anche dalle persone sorde, diventando accessibili grazie alla LIS . I nostri occhi potranno ascoltare 9 storie di donne e uomini grazie a questa bellissima opportunità”.

I nove video saranno disponibili dal pomeriggio di martedì 1° dicembre sul canale One More Time – Podcast (https://www.youtube.com/channel/UCXuc_HVyuWFoWQa1zyyuqJw/videos).

Luca Casadei è nato a Parigi a metà degli anni ’70; il suo mestiere è valorizzare il talento, creando impresa.

Nel 2009 ha creduto fortemente che lo YouTuber sarebbe diventato un mestiere perché quei canali erano i nuovi media e per questo ha fondato Web Stars Channel, ora WSC. “Web Stars” perché credeva fortemente che il web avrebbe avuto le sue stelle e “Channel” perché le avrebbe aggregate. Poi si è cominciato a parlare di “creator”: un creator è un creativo, lui ha trovato una forte espressione artistica in coloro che lo fanno in video.

I creator hanno generato un’opportunità straordinaria per molte industries ma il successo può spesso essere nemico.

Il lockdown del 2020 è stato per Luca Casadei un’opportunità per dare vita a nuovi progetti, personali e professionali, tra i quali One More Time.