Polemiche su ‘Immigrato’ di Checco Zalone, parla il produttore Valsecchi

MILANO – Pietro Valsecchi, produttore dei film di Checco Zalone, è intervenuto questa mattina ai microfoni di “Non Stop News” su RTL 102.5 per parlare a proposito del film “Tolo Tolo” e anche delle polemiche legate alla canzone di Zalone, ‘Immigrato’.

“Era una satira sul Paese, sugli immigrati, su noi, su come vediamo questo mondo nuovo. E’ stato un video molto divertente, che ha fatto molto discutere. Noi abbiamo molto riso su quello che è accaduto, abbiamo risposto solo una volta o due, adesso ci sarà il film che, credo, abbraccerà tutti. Spero che tutti quanti usciranno con divertimento, commozione, poesia e tante altre cose. Luca Medici, Zalone, che firma la sua prima regia, ha fatto un lavoro straordinario. Il film è durato due anni tra scrittura, progettazione, realizzazione, 9 mesi di riprese e non è ancora finito, finisce in questi giorni. Io l’ho visto tante volte e ogni volta trovo qualcosa di diverso ed emozionante. Secondo me è nato un grande regista. Cosa non ha funzionato con chi non ha capito il significato della canzone? La Rete è un megafono dove tutti possono litigare con tutti. E’ il mondo che ognuno oggi può dire quello che pensa, sempre, però se lo diceva al bar qualcuno lo zittiva, oggi invece c’è un megafono”.