Popolo della Famiglia critica Grillo per la scelta pro-vax: “Confermata l’ambiguità del M5S sul tema dell’obbligo”

Beppe GrilloROMA – Il Popolo della Famiglia, nella persona del coordinatore nazionale per il Nord Italia Mirko De Carli, esprime delusione per la scelta di Beppe Grillo di schierarsi con il prof. Burioni, paladino dell’obbligo vaccinale di Stato: “Con questa scelta si conferma l’incoerenza del Movimento 5 Stelle, che in campagna elettorale dice una cosa per raccattare voti, poi al governo fa l’esatto opposto”.

De Carli ha confermato poi “l’impegno del Popolo della Famiglia per la cancellazione della Legge Lorenzin a favore di una piena e compiuta libertà vaccinale che concretizzi l’art.32 della Costituzione, che riconosce esclusivamente ai genitori l’ultima parola sui trattamenti sanitari dei loro figli”.