Premio Moda Roma Awards: ecco chi ha vinto la prima edizione

73

moda roma awards

All’evento hanno sfilato in passerella abiti e gioielli di stilisti provenienti da Malta e ospiti internazionali come Sladana Krstic e Marina Corazziari: il primo premio è andato al maltese Haus of Gaetano, davanti alla pugliese Rachele Leo

ROMA – É perfettamente riuscita la prima edizione del Mora Roma Awards, l’evento che premia i talenti creativi e i designers italiani e internazionali organizzato da Sabina Prati e Stefano Raucci. La kermesse, che si è svolta nella splendida cornice del Best Western Plus Hotel Universo di Roma, è stata l’occasione per sancire un gemellaggio tra la moda italiana e quella di Malta. Dopo un welcome drink offerto dalla nota casa vinicola laziale “Casale Del Giglio”, lo spettacolo ha avuto inizio con la garbata e brillante conduzione di Stefano Raucci.

Sotto l’egida e il patrocinio di “VisitMalta”, l’organizzazione nazionale del Malta Tourism Authority, hanno sfilato gli abiti della Vipaj Academy diretta daJanice Busuttil, che ha portato in passerella le collezioni maltesi Corpo Vipaj e Haus of Gaetano. Era presente ed è stata premiata Ester Tamasi, direttore Italia di Visit Malta, che ha partecipato alla kermesse con un’ampia delegazione. E proprio a Malta è andato il premio Moda Roma Awards, che è stato vinto dallo stilista Haus of Gaetano.

Il designer maltese, assente per Covid, non ha voluto comunque far mancare i suoi abiti pregiati ed elegantissimi, che hanno conquistato tutti e hanno ottenuto i voti più alti della giuria. Seconda classificata la stilista pugliese Rachele Leo, già protagonista del contest televisivo Rai della trasmissione “Detto Fatto”e applauditissima per il suo talento creativo. Accanto ai designer professionisti, uno spazio importante è stato dedicato anche agli emergenti dell’Alta Moda Academy Roma, che hanno presentato abiti dalle mille sfumature, dal floreale al “rock”, come sono stati definiti dalle stesse autrici Giada Benvenuti, Ilaria Di Pietro, Melania De Pace e Lara Stanicel, sotto la supervisione della direttrice artistica Laura Ciarla titolare di Laura Couture.

Applausi a scena aperta anche per il gran finale, caratterizzato dalla sfilata della collezione Queen Mood di Sladana Krstic e dei gioielli del mediterraneo di Marina Corazziari: ad arricchire l’ultimo quadro moda, l’apertura del testimonial Denis Aljush, recentemente eletto mister Macedonia, modello, stilista e fashion blogger di fama internazionale, e la chiusura affidata all’attrice russa naturalizzata italiana Natalia Simonova. Ad aggiudicarsi il premio speciale tra i Moda Roma Awards il noto stilista italiano Anton Giulio Grande, il quale ha voluto salutare i presenti con un videomessaggio, essendo impossibilitato a presenziare causa Covid ma dicendosi “Onorato di ricevere questo prestigioso riconoscimento. Appena mi sarà possibile, sarò a Roma per ritirare il premio dalle mani degli organizzatori Sabina Prati e Stefano Raucci, che sentitamente ringrazio”. La consegna avverrà dunque a Roma, nei prossimi giorni.

Perfetta l’organizzazione anche nel backstage, dove hanno egregiamente lavorato alla cura del look delle modelle Pablo Gil Cagné ed i suoi collaboratori della FacePlace Make Up Academy e l’hair stylist Sergio Tirletti. In giuria erano presenti lo stesso Pablo Gil Cagné, il modello e fashion blogger Denis Aljush, la giornalista e pittrice Ester Campese e il critico d’arte Riccardo Bramante. La giuria ha premiato anche due delle modelle: per la delegazione maltese il premio Moda Roma Awards è andato a Marianna Tonna, mentre il Moda Roma Awards Italia è stato vinto da Martina Farkas,uno dei fiori all’occhiello dell’agenzia Sabina Prati Academy e già protagonista di passerelle importanti come il Fashion Week milanese e Alta Roma. Molto apprezzata è stata anche l’esibizione della cantante Lavinia Fiorani, che ha eseguito successi musicali internazionali con grande abilità.

A fine serata, le parole degli organizzatori Stefano Raucci e Sabina Prati: “Siamo felici per la riuscita della manifestazione e per la partecipazione di stilisti, giornalisti, fotografi e addetti ai lavori del mondo della moda e dello spettacolo, che ringraziamo di cuore. Un grazie va anche a Visit Malta e alla delegazione maltese guidata da Janice Busuttil che ha presenziato alla manifestazione. Abbiamo deciso di non fermarci ma di andare avanti per dare un segnale di continuità. Il mondo della moda, duramente colpito dall’emergenza Covid, è una fucina di talenti assoluti e nel nostro piccolo vogliamo dare loro opportunità concrete di visibilità, sviluppo ed espressione. E’ per questo che iniziamo da subito a lavorare alla prossima edizione e ad altre iniziative di cui presto si saprà di più”.