Prende il via la fase operativa del progetto “2009–2019, L’Aquila dieci anni dopo… e oltre”

Gaetano Quagliariello
Gaetano Quagliariello

L’AQUILA – Prende il via la fase operativa del progetto “2009–2019, L’Aquila dieci anni dopo… e oltre”, realizzato dalla fondazione Magna Carta, presieduta dal senatore Gaetano Quagliariello, nell’ambito del programma istituzionale promosso dal Comune dell’Aquila in occasione del decennale del terremoto. Un progetto che origina dalla convinzione che il decimo anniversario del sisma non debba essere solo il momento dei consuntivi, ma anche e soprattutto l’occasione di un salto di qualità progettuale, per restituire alla città una visione strategica e una vivacità sociale, formativa, turistica, produttiva, che la proietti come centro di avanguardia a livello nazionale e internazionale.

Lunedì 4 giugno, dalle ore 11 alle ore 16, si riunirà per la prima volta in sessione plenaria, presso la Sala Silone del Palazzo dell’Emiciclo, la task force di esperti incaricata di realizzare un piano interdisciplinare integrato per il futuro della città. Dopo il saluto di Stefano Flamini per Magna Carta Abruzzo, introdurrà l’incontro il presidente nazionale Gaetano Quagliariello.

Parteciperanno gli esperti suddivisi per aree tematiche: Bernardino Chiaia e Francesco Karrer per il patrimonio immobiliare e l’urbanistica; Alberto Milotti per le infrastrutture e la logistica; Sergio Dompé per impresa e ricerca; Ettore Mocchetti per cultura e turismo; Adriano De Maio e Alessandra Faggian per università e formazione; Alessandro De Angelis per immagine e comunicazione; Maria Francesca Merloni per smart cities e nuove tecnologie; Dario Verzulli per le iniziative comunitarie e la solidarietà. Porterà i saluti della città il sindaco Pierluigi Biondi.

Il progetto è realizzato con il contributo “Restart” del Comune dell’Aquila nell’ambito della programmazione istituzionale, e in collaborazione con la Camera di Commercio dell’Aquila e con la fondazione Cassa di Risparmio dell’Aquila.