Proposta Ue su Schengen: Amendola, “Nessun allarme”

18

BRUXELLES – “Il testo della Commissione” sul Codice Schengen “è abbastanza diverso dalle anticipazioni lette sulla stampa. L’attivazione della chiusura dei confini è dovuta solo a casi emergenziali, relativi a fenomeni ben individuati. E’ una direttiva che negozieremo ma non c’è quell’allarme su una preponderanza dei movimenti secondari su quelli primari”.

Lo ha detto il sottosegretario agli Affari Ue, Enzo Amendola (foto), a margine del Consiglio Affari Generali. “La cooperazione tra le forze di polizia già avviene”, sottolinea Amendola spiegando che la direttiva va analizzata nel contesto di un Patto di Migrazione Asilo che deve andare avanti.