Putin, sotto il peso delle sanzioni, firma una legge “sequestra mazzette”

71

putinMOSCA – Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una legge sul sequestro di mazzette destinate a funzionari corrotti per trasformarle in liquidità a favore dello stato russo, attualmente sotto pressione per le sanzioni occidentali contro la Russia per la guerra in Ucraina.

Lo riportano alcuni media russi. La legge prevede la possibilità di prendere il denaro direttamente dai conti di un funzionario e trasformarlo in entrate statali, se l’importo supera il suo reddito di tre anni.