Ucraina, Putin: “Alcune idee di Macron possibile base per ulteriori passi”

49

MOSCA – L’incontro a Mosca con il presidente francese Emmanuel Macron sulla crisi ucraina è stato definito dal presidente russo Vladimir Putin come utile e sostanziale, e come la possibile base per “ulteriori passi” sulla strada di una soluzione diplomatica. “Ritengo che diverse delle sue idee e proposte, sulle quali è troppo presto per parlare, siano ben possibili per porre le basi per ulteriori passi”, ha affermato Putin al termine dell’incontro secondo quanto riportato dalla Cnn.

Riferendosi poi alla prosecuzione della missione di Macron a Kiev, dove dovrà incontrare nelle prossime ore il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Puntin ha aggiunto: “Vediamo come andranno gli incontri di Macron a Kiev. Dopo il suo viaggio in Ucraina, ci sentiremo ancora per un nuovo scambio di vedute sulla questione”. Gli Stati Uniti stanno lavorando su come compensare una parte importante del gas che l’Europa perderebbe in caso di uno stop al gasdotto Nord Stream 2, minacciato ieri esplicitamente da Biden come parte delle sanzioni contro la Russia in caso di invasione dell’Ucraina.

“Pensiamo che potremmo mettere insieme una parte importante di quanto andrebbe perduto”, ha detto Biden, “stiamo guardando a quel che possiamo fare per aiutare a compensare per la perdita, una perdita immediata di gas in Europa, se succedesse, ci stiamo lavorando da un po’ di tempo”.Biden ha fatto allusione a uno sforzo su più fronti, “stiamo trattando con i nostri amici nel mondo”. E ha insistito sul fatto che il gas rappresenta una fonte di guadagno prioritaria per la Russia.

“Tutti dimenticano che la Russia deve essere in grado di vendere quel gas e quel petrolio: la Russia si regge su questo, è una parte importante del loro budget, di fatto è l’unica cosa che hanno davvero in termini di esportazioni. E se viene tagliata, saranno duramente colpiti anche loro”. Il presidente americano ha affermato che la Russia farebbe “un errore enorme” se decidesse di procedere a un’invasione dell’Ucraina, con “effetti profondi sulla sua economia”.