Putin: “Non possono esserci vincitori in una guerra nucleare”

14

ROMA – “Non ci possono essere vincitori in una guerra nucleare e non dovrebbe mai essere scatenata”: lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, citato dall’agenzia di stampa statale russa Tass. “Partiamo dal fatto che non ci possono essere vincitori in una guerra nucleare e non dovrebbe mai essere scatenata, e sosteniamo una sicurezza uguale e indivisibile per tutti i membri della comunità mondiale”, ha continuato.

Il presidente ha inoltre dichiarato che “in qualità di Stato parte” del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari “e uno dei suoi depositari, la Russia segue coerentemente la lettera e lo spirito del trattato”, come riporta Interfax riprendendo un messaggio del capo del Cremlino rivolto ai partecipanti di una conferenza per controllare l’attuazione del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari. “Anche i nostri obblighi derivanti dagli accordi bilaterali con gli Stati Uniti sulla riduzione e limitazione delle armi rilevanti sono stati pienamente rispettati”, ha affermato Putin.