Putin sbotta: “Inaccettabili interferenze in Bielorussia”

putinMOSCA – Il presidente russo Vladimir Putin (foto) si è opposto fermamente, ritenendolo “inaccettabile”, ad ogni tentativo di interferire nella situazione in Bielorussia. La dichiarazione fa seguito a due distinte telefonate con la cancelliera tedesca Angela Merkel e con il presidente francese Emmanuel Macron, che avevano auspicato la fine delle violenze contro i manifestanti e l’avvio di un dialogo tra le parti.

E’ stata intanto convocata per oggi la prima riunione del Consiglio di coordinamento dell’opposizione bielorussa che dovrebbe formalizzare le richieste alle autorità. I suoi leader hanno affermato in mattinata di non fidarsi delle “promesse” del presidente Alexander Lukashenko che ieri ha evocato nuove elezioni ma solo dopo una riforma della Costituzione.