Quagliariello: “Alle attività soggette al Green Pass sia consentito lavorare anche in caso di cambio di colore”

19

Gaetano QuagliarielloROMA – “Abbiamo sostenuto le decisioni del governo con l’obiettivo di rendere stabile la ripartenza del Paese e scongiurare nuove chiusure. Queste misure, per le quali ovviamente nessuno fa salti di gioia, avranno un senso e verranno capite dal Paese se significheranno maggiore libertà e ripresa economica”. Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, vicepresidente nazionale di ‘Coraggio Italia’.

“E’ evidente – prosegue – che una spinta così energica alla campagna vaccinale, la cui efficacia consiste soprattutto nell’abbattere ricoveri e decessi, deve comportare che questi ultimi diventino sempre più il parametro per determinare le valutazioni di rischio. Ed è evidente che l’immunizzazione dovrà comportare man mano il venir meno delle restrizioni anche in caso di scenari sanitari più complessi. Presenteremo un emendamento al decreto sul Green Pass per prevedere che, in misura ragionevole e proporzionale, alle attività soggette all’utilizzo di questo strumento sia consentito di lavorare anche in caso di cambio di colore. Se si incentivano le persone a vaccinarsi, cosa che condividiamo per accelerare l’uscita da questo incubo – conclude Quagliariello – le conseguenze in termini di libertà personale e di possibilità di lavoro dovranno essere conseguenti e tangibili”.