Quante lauree si possono prendere contemporaneamente? Tutte le novità sulla doppia laurea

19

laurea online

Dopo quasi 90 anni di divieto, dall’anno accademico 2022/2023 sarà possibile conseguire una doppia laurea in contemporanea anche in Italia. Infatti, il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha confermato la possibilità di iscriversi a due diversi corsi di laurea, laurea magistrale oppure master, anche presso università differenti. La scelta del Legislatore permette finalmente all’Italia di mettersi in linea con tantissimi altri paesi del mondo in cui da anni ormai è possibile conseguire una doppia laurea nello stesso periodo di tempo senza alcun problema.

Cosa dice la legge sulla doppia laurea?

La legge n° 33 del 12 aprile 2022, entrata in vigore il 12 maggio 2022, sancisce, quindi, la possibilità di iscriversi contemporaneamente a due corsi di formazione superiore, in base alle normative europee che prevedono il diritto all’istruzione (art. 14 della Carta dei diritti fondamentali dell’UE) e la mobilità degli studenti (art. 165 TFUE). Ciò significa che ogni studente può iscriversi a due corsi di laurea, laurea magistrale o master, con alcune eccezioni. Infatti, non ci si può iscrivere a due corsi di laurea appartenenti alla stessa classe, oppure allo stesso corso di master, anche presso due istituzioni differenti. Un’ulteriore eccezione riguarda i corsi di specializzazione medica. Per quanto riguarda l’iscrizione in contemporanea a un dottorato e un corso di specializzazione medica, si fa riferimento al disposto dell’art. 7 del decreto ministeriale 226/2021, il quale prevede l’autonomia delle singole università sulla questione, e quindi regolamenti interni per disciplinare la doppia frequenza.

Come iscriversi a due corsi di laurea contemporaneamente?

I decreti attuativi che consentiranno, effettivamente, agli studenti di poter effettuare la doppia iscrizione a corsi di laurea e/o master e specializzazione, sono attualmente in corso di definizione. Negli stessi verranno precisate le modalità di iscrizione, facendo particolare riferimento ai corsi con frequenza obbligatoria e quelli a numero programmato. Di conseguenza, per avere una maggiore chiarezza in merito ai limiti e alle modalità delle doppie iscrizioni ai corsi di laurea, è necessario attendere il varo dei citati decreti. Tuttavia, fin d’ora è possibile precisare che il legislatore ha previsto che gli atenei dovranno prevedere delle modalità organizzative in grado di favorire le doppie iscrizioni, come la frequenza part-time ed eventualmente anche l’attivazione di percorsi di didattica a distanza.

Quante lauree si possono conseguire in contemporanea?

Ad oggi, finalmente, non esiste alcun limite, se non quello della volontà degli studenti. Con l’abrogazione del Regio Decreto del 1933, il quale imponeva il divieto espresso di iscriversi a due corsi di laurea e frequentarli contemporaneamente, è possibile, nei limiti sopra richiamati, conseguire due o più lauree contemporaneamente. Forse più che di limiti normativi si potrebbe pensare ai limiti logistici o temporali. Gli studenti, infatti, potrebbero avere difficoltà materiali nel seguire due o più corsi ogni giorno, specie se si ha intenzione di iscriversi a due università diverse. Una buona soluzione potrebbe essere quella di scegliere un’università telematica. Anche presso questi atenei, infatti, è possibile iscriversi ad uno o più corsi di laurea contemporaneamente, con l’enorme vantaggio di seguire i corsi quando e dove si vuole. Le università telematiche, infatti, sfruttano la metodologia dell’e-learning, il che significa che i corsi e i materiali messi a disposizione dagli studenti vengono caricati su apposite piattaforme digitali consultabili in ogni momento.