Quirinale, Salvini: “Draghi resti premier”

25

MILANO – La parola d’ordine è “continuità” dell’azione di governo. Mario Draghi sembrerebbe non essere più così tanto favorito per il Quirinale, poiché il centrodestra lo vorrebbe ancora a Palazzo Chigi. Il segretario della Lega, Matteo Salvini, è chiaro: “Senza Draghi al governo non v’è certezza rispetto al futuro. Solo lui ha l’autorevolezza per guidare questa maggioranza”.

Ma ovviamente la partita è ancora lunga, e queste sono le schermaglie iniziali. Che prevedono appunto anche la minaccia di abbandonare la maggioranza un minuto dopo l’eventuale elezioni di Draghi al Quirinale: “Per la Lega non c’è un automatismo, ma è evidente che siamo al governo con Pd e M5s facendo un grosso sacrificio, per continuare in questo schema servono garanzie che al momento non vediamo”, dice un parlamentare di lungo corso del Carroccio.