Radio m2o, con l’arrivo di Albertino i lavoratori temono licenziamenti

ROMA – Di recente m2o ha salutato l’arrivo di Albertino alla guida della radio. Ma le organizzazioni sindacali temono per l’occupazione dei lavoratori dell’emittente.

UILCOM-UIL di Roma e Lazio, infatti, attraverso una nota ha reso noto che lo scorso 21 febbraio si è svolta l’assemblea dei lavoratori di Elemedia – Gruppo Editoriale GEDI (L’Espresso/La Stampa) “dalla quale è emerso che, con l’arrivo del nuovo Direttore Artistico Albertino, all’interno dell’emittente radiofonica “m2o” è iniziata una riorganizzazione strisciante. L’azienda ha comunicato direttamente alle lavoratrici e ai lavoratori la volontà di trasferire attività e personale da Roma a Milano, oltre a procedere ad alcuni licenziamenti individuali”.

La UILCOM-UIL di Roma e Lazio, guidata dal segretario Maurizio Lepri, ritiene “inaccettabile la condotta di Elemedia che, anziché convocare il Sindacato per affrontare i problemi in chiave collettiva, ha ritenuto intervenire direttamente sui lavoratori”.

La UILCOM-UIL rende infine noto che, unitamente alla Rsu ed a SLC-CGIL e FISTEL-CISL regionali, ha chiesto un incontro urgente alla direzione aziendale per ricevere tutte le informazioni necessarie.

I lavoratori in assemblea hanno già dato mandato alle organizzazioni sindacali di mettere in campo tutte le iniziative utili per arginare lo spostamento delle attività da Roma a Milano e salvaguardare l’occupazione.