Raduno Lega Pontida, il commento di Bellachioma: “Non si può restare più indifferenti al poltronificio del governo giallorosso”

PONTIDA – L’onorevole Giuseppe Bellachioma (foto) commenta il raduno della Lega a Pontida, ribadendo la necessità di “un governo del popolo contro un governo del palazzo – facendo eco alle parole di Salvini – per ribadire come sia necessario d’ora in avanti attivarsi anche in tutte le regioni per iniziative, a cadenza mensile, a sostegno della protesta dei voltagabbana di un governo mai così a sinistra proponendo un’iniziativa diversa in ogni regione italiana”.

“Da Pontida – aggiunge Bellachioma – Salvini ha ribadito come la Lega non sia formata da poltronari, ma da donne e uomini con valori, in rappresentanza di un’Italia migliore che non sa odiare ma lanciare proposte forti per il Paese”.

E intanto, “alla faccia del non essere asserviti all’Europa”, Bellachioma evidenzia come quella appena passata sia stata “una nottata di sbarchi e mentre cominciava il trasbordo dei primi migranti dalla nave Ocean Viking, altri 78 sono giunti in porto su un barcone soccorso dalla Guardia di Finanza mentre 21 sono stati intercettati direttamente a terra dopo essere sbarcati sulla spiaggia dell’Isola dei Conigli”.

“Ed è triste vedere il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, col cappello in mano in Umbria – è ancora Bellachioma – dopo aver fatto il patto con il diavolo piddino. E’ inutile che scappino, PD e M5S hanno solo rinviato l’appuntamento con il giudizio degli elettori che prima poi arriverà e allora ne vedremo delle belle”.

Infine conclude Bellachioma: “Non si può restare più indifferenti al poltronificio del governo giallorosso, per un modello che ora vogliono esportare anche alle prossime regionali”.