Rai 4, parte “The Dark Side” con Sandro Giordano

ROMA – “The Dark Side”, un vero e proprio viaggio iniziatico che, attraverso la scoperta e il racconto di miti, leggende, eventi inspiegabili e macabri dettagli, porterà il telespettatore e il conduttore a confrontarsi ognuno con le proprie paure, per vincerle o soccombere davanti ad esse. Un format originale, prodotto da FISH-EYE Digital Video Creation per la regia di Dario Marani. L’appuntamento è su Rai 4, stasera 19 novembre, alle 22:50.

Il “Virgilio” che guiderà lo spettatore nel percorso di esplorazione e indagine nel paranormale è Sandro Giordano, già conduttore di “Ghost Town” (Rai 5, 2017-2018).

Le esperienze a cui si esporrà, trascorrendo 12 notti in altrettanti Edifici Infestati, lo porteranno a rivedere le sue posizioni sul paranormale, oppure no?… Lo scopriremo seguendo le 12 puntate autoconclusive che, in sequenza, costruiranno un arco narrativo caratterizzato dalla progressiva evoluzione non solo dei temi ma anche del personaggio/conduttore protagonista. Da scettico del paranormale, Sandro Giordano si trasformerà in un Ghost Hunter?

Prima tappa di questo percorso sarà l’ex Manicomio di Volterra. I manicomi sono tra i luoghi più tetri e spaventosi che possano venirci in mente. Luoghi di forti sofferenze, anche ritenuti dei catalizzatori di “anime in pena”: le energie di pazienti defunti, che non sono riusciti a lasciare le mura della loro ultima dimora terrena, oggi si manifestano in tutto il loro dolore a chi entra nella “loro casa”. Immaginate un Ex Manicomio abbandonato da decenni, con ancora alcuni oggetti e strumenti al suo interno. Barelle, sedie a rotelle, vasche da bagno… Chi o cosa c’è, ancora, rimasto ad abitare l’Ex Manicomio di Volterra?