Rdc, Torto (M5S): “Governo contro i fragili, noi vicini a Tridico”

21

ROMA – “Umiliare e svilire uno strumento istituzionale serio come le commissioni d’inchiesta è ormai tipico del Governo Meloni. Questi patrioti vogliono intimidire tutto ciò che il Movimento 5 Stelle rappresenta, ma oggi l’unica cosa che colpiscono è la tenuta sociale ed economica del nostro Paese. Attaccano 169mila famiglie mandando loro l’sms della vergogna e falsificando la realtà”. Lo dichiara la capogruppo del M5S in commissione bilancio alla Camera dei deputati, Daniela Torto.

“Parlare di sospensione del reddito di cittadinanza – spiega – è da ipocriti. Si tratta della cancellazione definitiva di questa misura di protezione sociale che ha salvato dalla disperazione milioni di famiglie povere. Da una parte si è ossessionati dal grande lavoro dell’ex Presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, dall’altra il Governo concede alle grandi società comode moratorie sugli enormi extraprofitti. Ancora una volta la politica di destra dichiara guerra ai più fragili, una vergogna per un’Italia ormai avvelenata da ideologie di partito che nulla hanno a che vedere con il perseguimento del bene collettivo. La Meloni butta giù la maschera, peccato che nel frattempo i cittadini italiani ne pagheranno il prezzo e saremo tutti vittima del killeraggio politico che si scaraventa oggi contro Tridico, ieri contro il governo Conte 2 e domani contro chissà. Non ci lasceremo intimidire e saremo al fianco di chi, come Tridico, ha lavorato incessantemente per garantire dignità ed onestà con la costituzione di una direzione antifrode mai esistita prima a tutela del reddito di cittadinanza. Il popolo, fuori dai palazzi – conclude Torto – è con noi!”.