Recovery, von der Leyen: “Ci aspettiamo che gli Stati membri completino le ratifiche entro la fine di maggio”

21

OPORTO – “Ci aspettiamo che gli Stati membri completino le ratifiche (delle risorse proprie necessarie al Recovery, ndr) entro la fine di maggio, è importante per consentire alla Commissione di poter andare sui mercati a giugno” a reperire le risorse: lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, al termine del summit di Porto. Von der Leyen ha spiegato che la Commissione può andare sui mercati solo il mese successivo al completamento delle ratifiche: “Dipende dal mese in cui ratificano, noi possiamo andare sui mercati il mese successivo. Se ratificano il 2 giugno, ad esempio, possiamo andare a luglio”, ha aggiunto.

I leader Ue, nel summit sociale di Oporto, si impegnano a “mantenere le misure d’emergenza finché è necessario, promuovendo un approccio per facilitare la creazione di posti di lavoro”, e chiedono che il Consiglio Ue approvi gli obiettivi dell’agenda sociale entro il 2030, tra cui il 78% di occupazione, il 60% di lavoratori adulti impegnati in una formazione annuale. Ma i leader, nella dichiarazione conclusiva, precisano che tutto dovrà essere fatto “rispettando il principio di sussidiarietà (quindi le competenze a livello dei singoli Stati, ndr) e limitando il peso amministrativo sulle Pmi”.