Reddito di cittadinanza, Carfagna: “Dibattito su un ipotetico referendum? Esercizio inutile”

17

ROMA – “Il dibattito su un ipotetico referendum sul reddito di cittadinanza mi sembra un esercizio inutile. Tenendo conto delle finestre di presentazione e del divieto di voto referendario nell’anno delle elezioni politiche, si andrebbe al 2024: non possiamo attendere 3 anni per lavorare a una seria riforma”. 

Così su Facebook la ministra del Sud, Mara Carfagna (foto), in merito a un possibile referendum per decidere il destino del reddito di cittadinanza. “Il reddito di cittadinanza deve sostenere donne, uomini e bambini che rischiano di precipitare nella povertà assoluta. Serve una riforma: mai più aiuti a furbi e delinquenti da parte dello Stato”, aggiunge la ministra.