Regionali in Friuli Venezia Giulia: Lega al 57% con Fedriga

Elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia: Lega al 57% con Massimiliano Fedriga

Ottimo risultato per il candidato leghista Massimiliano Fedriga che si attesta vincitore con il 57,1%. Cresce il consenso per la coalizione di Centrodestra, ma sia il Centrodestra che il Pd sembrano aver interrotto definitivamente le trattative con il M5S

Le elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia hanno segnato ancora, dopo i risultati in Molise, una netta preferenza per la coalizione di Centrodestra. In particolare, con il 57,1% si attesta vincitore il leghista Massimiliano Fedriga. Crolla il M5S che dimezza i voti ottenuti alle politiche ottenendo un 7,1% contro il 12% di ForzaItalia. Al 26,8% il candidato dem Sergio Bolzonello.

Di certo il risultato accresce il divario interno tra Centrodestra (12%) e Lega che raggiunge il 35%. E come quelli del Molise, anche questi risultati dovrebbero essere decisivi per i precari sviluppi di un governo esecutivo. Nessun colpo di scena comunque, perchè la Lega si riconferma primo partito nella coalizione di Centrodestra, come era avvenuto nelle elezioni del 4 marzo.

Grande soddisfazione da parte del leader leghista Matteo Salvini che ironizza su Twitter con un “due di picche” nei confronti di Di Maio e del Pd. “Dopo i Molisanitwitta Salvinianche donne e uomini del Friuli Venezia Giulia ringraziano il Pd per l’egregio lavoro svolto, e salutano Di Maio & Compagni. Grazie!” – aggiungendo l’#andiamoagovernare.

Crolla l’ipotesi M5S – Pd:

E così, sfumata anche l’intesa per un governo 5 Stelle – Pd; lo stesso Renzi infatti, intervistato da Fazio, ha chiuso categoricamente a un accordo con i grillini, non ha tardato ad arrivare anche la risposta di Luigi Di Maio, oggi, durante una diretta Facebook. Il leader dei 5 Stelle: “Salvini ha preferito gli interessi di un condannato incandidabile a quelli degli italiani. Io gli parlato in maniera sincera, a cuore aperto, gli ho detto sediamoci, troviamo una squadra e facciamo partire un governo che possa cambiare il Paese. Niente, lui ha scelto Berlusconi”. E dopo il centrodestra, ha tuonato contro Matteo Renzi: “Che ieri sera da Fazio anzichè chiedere scusa per i danni fatti al suo governo, ha attaccato me e il Movimento, chiudendo a qualsiasi ipotesi di contratto”.

Poi spiega: “Il M5S in modo serio si è impegnato totalmente per rispettare il voto dei cittadini. Visto che abbiamo ottenuto un risultato straordinario, ma non abbiamo ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi, non ho mai pensato che sarebbe stato facile, ma non avrei mai immaginato che sarebbe stato impossibile. È vergognosa la maniera in cui tutti i partiti stanno pensando al proprio orticello e alle poltrone”.

Infine si è rivolto a Salvini: “A questo punto non c’è altra soluzione, bisogna tornare al voto il prima possibile, poi ovviamente deciderà il Presidente Mattarella. Tutti parlano di inserire un ballottaggio nel sistema elettorale ma il ballottaggio sono le prossime elezioni. Quindi dico a Salvini, andiamo insieme a chiedere di tornare al voto, e facciamo un altro turno a giugno”.

Fonte foto pagina Facebook del profilo di Massimiliano Fedriga