Renzi: “Si torni in classe a settembre, ho visto la fatica della didattica a distanza”

ROMA – “Niente scherzi a settembre, la didattica a distanza anche basta, grazie: dobbiamo tornare a scuola, altrimenti facciamo un danno pazzesco verso i ragazzi”. Lo ha affermato Matteo Renzi, senatore e leader di Italia Viva, alla presentazione del suo libro ‘La mossa del cavallo’ a Firenze.

“La scuola non è solo insegnamento, è relazione comunitaria”, ha aggiunto. “Ho visto la fatica della didattica a distanza – ha spiegato Renzi – che è stata preziosissima, e i professori hanno atto più ore di lavoro di prima. Ho toccato con mano quanta fatica è costata. Il 61% delle scuole di Roma non ha accesso alla banda larga: a me sembra un dato impressionante. Oggettivamente riaprire la scuola sarebbe stato un segnale importante”.