Ricoverato all’ospedale di Padova un bambino ucraino colpito dalle schegge di una bomba

30

Luca ZaiaPADOVA – È giunto ieri pomeriggio dall’Ucraina ed è stato ricoverato a Padova un bimbo di poco più di 10 anni con una scheggia di bomba nel torace. Arrivato assieme al padre con un aeromobile della Guardia Costiera, il bimbo è stato trasportato con il papà, che attualmente soffre di stress post traumatico, su un’ambulanza del Suem e destinato all’Azienda Ospedale-Università Padova.

Questo il commento del governatore Luca Zaia (foto): “Di fronte a certe atrocità, che non avremmo mai pensato di vedere nel 2022, l’unica cosa che serve è la pace, perché è intollerabile ricoverare in ospedale un bambino colpito da una bomba. La sanità veneta non lascia indietro nessuno nell’emergenza, specie i bambini, vittime inermi e innocenti. Ora basta prove muscolari tra leader, e si lavori concretamente a un tavolo per porre fine a questa folle guerra”.