Roma: inaugurato il “G20 Green Garden”, il commento di Zingaretti

32

ROMA – “Oggi abbiamo inaugurato il “G20 Green Garden”, promosso dalla FAO, in collaborazione con la Regione Lazio, il Comune di Roma e il Parco regionale dell’Appia Antica. Il progetto è articolato in più fasi da giugno a ottobre e ha tra gli obiettivi la realizzazione di un bosco in cui ciascun rappresentante dei Paesi del G20 pianterà un albero a testimonianza dell’impegno comune e della reciproca collaborazione nella creazione di un mondo sostenibile”. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“L’Italia – aggiunge – detiene la Presidenza del G20 in un momento cruciale, nel mezzo della peggiore pandemia globale del secolo, ma può svolgere un ruolo decisivo nel porre le basi di un nuovo modello di sviluppo, capace di realizzare l’Agenda 2030 sulla base dei principi della sostenibilità ambientale e sociale. Questo deve essere il tempo di un cambiamento radicale per ridurre le disuguaglianze, per costruire nuove opportunità attraverso la lotta ai cambiamenti climatici, per la protezione della biodiversità e per il rafforzamento della sicurezza alimentare”.

L’obiettivo del G20 Green Garden Project e del Parco Forestale della FAO, conclude Zingaretti, “è quello di consentire al G20 di lasciare un segno: pianteremo nuovi alberi, nasceranno un frutteto e un bosco sacro, sul modello degli antichi boschi sacri di epoca romana. Un progetto che ci riconnette all’ambiente, ma anche alla nostra storia, alla nostra cultura e a un rapporto più equilibrato tra l’uomo e l’ambiente”.