Roma, minaccia aggravata e altri reati: arrestato 36enne

23

auto carabinieri

ROMA – Impugnando una lama di coltello della lunghezza di 12 cm si è immotivatamente scagliato contro una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante che stava prestando assistenza al personale della Caritas e del “118”, impegnati nel soccorso di un clochard in difficoltà nella zona di piazza dei Cinquecento.

L’uomo, un 36enne, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, dopo essere stato bloccato e disarmato, è stato trovato in possesso anche di un taglierino e di un paio di forbici; d’intesa con la Procura della Repubblica, nei suoi confronti è scattato l’arresto con le accuse di minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di armi improprie.

A seguito dell’udienza presso il Tribunale di Roma, l’arresto è stato convalidato e nei suoi confronti è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G in attesa del processo. È doveroso precisare che ci si trova nella fase delle indagini preliminari e che il soggetto in questione deve considerarsi non colpevole sino alla condanna