Rtl 102.5 si conferma saldamente la prima radio d’Italia

13

MILANO – I dati di ascolto dell’ultimo semestre sono arrivati. RTL 102.5 ancora una volta prima, si conferma la radiovisione più seguita d’Italia. La crescita arriva nonostante il periodo di Pandemia in cui versa il Paese.

Ma andiamo per gradi. La crescita, rispetto all’ultima rilevazione, è considerevole. RTL 102.5 conquista 6,5 milioni di ascoltatori contro i 6,3 milioni rilevati in precedenza. Anche nel quarto d’ora medio si registra una crescita con 540 mila contro i 513 mila dell’ultimo dato rilevato. In pratica RTL 102.5 – nel giorno medio – rimane sempre leader nel mercato radiofonico, distanziando la seconda con un milione e mezzo di ascoltatori aggiuntivi.

L’aumento degli ascolti, però, arriva anche le altre due radiovisioni del gruppo: Radiofreccia, anima rock, e Radio Zeta che è il punto di riferimento della Generazione futuro. La prima segna quasi 1,3 milioni di ascoltatori (contro 1,1 milioni rilevati in precedenza) e nel quarto d’ora medio raggiunge 109 mila a fronte dei 92 mila dell’ultima rilevazione: con questi dati la radiovisione rock nel ranking del giorno medio supera Rai Radio3 con 100 mila ascoltatori in più ed un aumento del 14%.

E poi Radio Zeta, che aumenta gli ascolti del 20%: 717 mila contro i 596 mila precedentemente rilevati. E cresce anche nel quarto d’ora con 53 mila ascoltatori a fronte dei 45 mila. Radio Zeta, che è unica nel suo genere, si conferma un punto di riferimento tra i giovani (e non solo).