Russia impone misure punitive contro Google: “Violate le nostre leggi”

16

ROMA – La Russia ha imposto misure coercitive contro Google per aver violato le leggi russe. Lo riferisce l’agenzia Interfax. “A causa delle numerose violazioni delle leggi russe da parte della società americana, Google”, l’agenzia statale di controllo sui media Roskomnadzor “ha deciso di adottare misure di coercizione informativa ed economica”, spiega l’agenzia.

Le misure prevedono che il motore di ricerca dovrà informare gli utenti di Internet della violazione delle leggi russe e verrà imposto un divieto alla pubblicità di Google e alle sue risorse di informazione come oggetto di pubblicità.