Saldi estivi 2019, le previsioni di spesa secondo Confcommercio

ROMA – Al via i saldi estivi 2019. Riportiamo qui di seguito le stime dell’Ufficio Studi Confcommercio in merito all’inizio della stagione degli sconti.

Ogni famiglia spenderà in media 224 euro per l’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature, pelletteria, accessori ed articoli sportivi, l’acquisto medio a persona sarà di 97 euro e il valore complessivo dei saldi estivi pari a circa 3,5 miliardi di euro.

STIMA DEI SALDI ESTIVI 2019

– VALORE SALDI ESTIVI: 3,5 miliardi di euro

– NUMERO FAMIGLIE ITALIANE: 26 milioni

– NUMERO FAMIGLIE CHE ACQUISTA IN SALDO: 15,6 milioni

– ACQUISTO MEDIO A FAMIGLIA PER SALDI ESTIVI: 224 euro

– NUMERO MEDIO DEI COMPONENTI PER FAMIGLIA: 2,3

– ACQUISTO MEDIO A PERSONA NEI SALDI ESTIVI: 97 euro

Ecco cosa dichiara Renato Borghi, Presidente di Federazione Moda Italia e Vice Presidente di Confcommercio:

“Le vendite di primavera sono letteralmente saltate, creando una condizione di disastro economico per le imprese e sarebbe legittimo invocare lo stato di calamità per il settore che è fortemente condizionato dalla stagionalità insita nei prodotti di moda. I saldi estivi valgono circa il 12% dei fatturati dei fashion store. L’auspicio è, quindi, che almeno in questi saldi riparta la corsa allo shopping e si possa riscontrare un’effervescenza dei consumi anche se i nostri commercianti possono solo sperare di ‘fare cassa’, ma non certo di recuperare una stagione mai partita”.