Salvini al vetriolo contro il M5S: “Il partito nato per combattere la casta diventa più casta della casta”

MILANO – Dura la reazione via Twitter del leader della Lega, Matteo Salvini, dopo la vittoria dei sì sulla piattaforma Rousseau con cui di fatto è stato dato il via libera al governo Conte bis sostenuto da Pd e M5S: “Il governo dei No e delle poltrone non va lontano, non potranno scappare dalle elezioni (quelle vere) all’infinito: l’Italia merita di meglio, noi ci prepariamo!”, ha twittato l’ormai ex ministro dell’interno.

“Sentivo Di Maio in difficoltà – E in diretta Facebook, Salvini ha aggiunto: “Il partito nato per combattere la casta diventa più casta della casta. Per essere un presunto vincitore non mi sembra avere il viso e il fisico del vincitore. E poi continuava con i no, hanno detto no al petrolio e ai nuovi termovalorizzatori. Pd e M5S si dicono a vicenda ‘mi fate schifo’, ma l’importante per loro è non andare a votare. Perché se per caso andiamo a votare vince la Lega”.