Salvini: “Ok al taglio dei parlamentari, poi il voto”

ROMA – “Sono arrivate alcune proposte, le raccolgo: ho sentito l’amico e collega Luigi Di Maio più di una volta ribadire in questi giorni ‘votiamo il taglio di 345 parlamentari e poi andiamo subito al voto’. Prendo e rilancio: tagliamo i parlamentari la prossima settimana e poi andiamo subito al voto”. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini in Aula al Senato. Oggi i capigruppo della Lega alla Camera voteranno “per anticipare il taglio dei parlamentari, si chiude in bellezza e poi per dignità onestà e coerenza subito al voto”.

Ritirare i ministri? “No, perché mai. Ora parlo in Aula e sentirete”, aveva detto Salvini ai cronisti che lo avevano interpellato a Palazzo Madama prima del suo intervento in Aula.