Salvini: “Pensare di mettere nuove tasse o aumentare quelle esistenti è una cosa fuori dal mondo”

26

ROMA – “Capisco che Letta fosse abituato bene nei salotti di Parigi, ma pensare di mettere nuove tasse o aumentare quelle esistenti è una cosa fuori dal mondo. Bene le nuove aperture e il nuovo Decreto da 40 miliardi ma accelerare sulla ripartenza di quelle mancanti, meno fisco, più lavoro, più libertà: questo chiedono gli italiani e su questo siamo impegnati, altro che tasse di successione e ius soli”.

Così il leader della Lega, Matteo Salvini (foto).