“Sara e Marti – il film” sabato 9 maggio su Rai Gulp

ROMA – Il film della serie “Sara e Marti” arriva su Rai Gulp. Sabato 9 maggio, alle ore 20.30, sul canale 42, andrà in onda il lungometraggio della serie prodotta da Stand By Me, e in onda attualmente tutti i giorni su Rai Gulp. Il film, diretto da Emanuele Pisano, vede protagoniste Aurora Moroni (Sara) e Chiara del Francia (Marti).

L’estate sta per finire e Sara e Marti sono ancora a Bevagna. Mentre Marti è impegnata nella preparazione di due feste dove dovrà suonare e cantare, Sara, che non ha nulla da fare, accoglie con entusiasmo l’idea di accompagnare i Catalano in partenza per la Sicilia. I due fratelli parteciperanno a un campo di orientereering, una disciplina sportiva che insegna a orientarsi nella natura servendosi solo di bussola e mappe. La località dove sono diretti è Modica, che per un caso della sorte è il luogo dove la mamma delle due sorelle ha passato l’infanzia e sua sorella, la zia Flavia possiede una casa. Sara, eccitata all’idea di visitare quel luogo mitico dove non è mai stata, riesce a ottenere il permesso di partire superando i dubbi del padre. Modica si rivela un luogo pieno di ricordi e sorprese.

Il campo di orienteering è frequentato solo da bambini piccoli, tra cui spicca la deliziosa Giorgia, di cui Sara e i fratelli Catalano dovranno occuparsi. Durante la prima escursione nel bosco Sara cade in un dirupo e viene salvata da un misterioso, bellissimo ragazzo, Saro. I ragazzi di Modica, guidati da Luca, il classico figlio di papà ricco e arrogante che ha messo gli occhi su Sara, detestano Saro e lo tengono a distanza per via di suo padre, attualmente in carcere, per un piccolo crimine. Sara capisce che si tratta solo di pregiudizi: Saro è un ragazzo dolce e altruista, che non fa male a nessuno e anzi cura amorevolmente suo nonno Nicola, malato di Alzheimer, e il fratellino Mimmo, che ha un debole per Giorgia.

Marti, verso la fine della vacanza, raggiunge sua sorella nel momento più difficile per Sara che respinge la corte di Luca e si avvicina sempre più a Saro, per aiutarlo a superare il suo isolamento. Luca, respinto e ferito nel suo orgoglio, si vendica attuando un piano malefico: abbandona di proposito Sara e Marti nel bosco per poi correre a casa di Saro, certo che il ragazzo andrà in soccorso delle amiche, dove distruggerà il lavoro di un anno di tutta la sua famiglia. Luca però lascia una traccia e Saro vorrebbe vendicarsi a sua volta: Sara interverrà per impedirglielo. Lei è certa che rispondere alle provocazioni con la violenza non porterebbe a nulla di buono; ha un’idea migliore per mettere Luca alle strette e mostrare a tutta Modica chi è il vero Saro. Con un discorso in piazza che tocca i cuori di tutti i cittadini, Sara fa venire fuori la verità e ottiene che il padre di Luca imponga al figlio di chiedere scusa e a riparare ai torti fatti. Tra Sara e Saro l’attrazione è palese ma l’estate è finita e bisogna tornare a casa, con la speranza che un giorno si rivedranno.