Scuola, Bianchi: “Deve essere inclusiva, non uno di meno”

20

TORINO – “La scuola deve essere aperta perché una scuola chiusa non esiste”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi dal palco dell’inaugurazione dell’anno scolastico all’Istituto Curie-Vittorini di Grugliasco (Torino). Per il ministro la scuola “dev’essere inclusiva perché questo vuole la nostra Costituzione”.

“Ogni persona, ogni Paese, ogni istituzione ha un carattere e il carattere della nostra scuola è data da tre parole che a noi piacciono molto: aperta, inclusiva e affettuosa. E l’inclusione deve riguardare tutti: non uno di meno”, afferma Bianchi.

“Anche quest’anno abbiamo aperto l’anno con grande serenità – ha continuato – Perché c’è bisogno di scuola. E anche nei momenti più duri la nostra scuola non ha mai chiuso perché – ha aggiunto il ministro – abbiamo usato tutti gli strumenti possibili per tenere legato tra di loro i nostri ragazzi e siamo tornati a vedere i nostri sorrisi e questa è stata una grande conquista per tutti”.