Si reclutano 3000 Navigator, iniziano le candidature

navigator

Sulla piattaforma realizzata dall’Anpal in collaborazione con l’Inps tutte le istruzioni

Collegandosi al sito http://selezionenavigator.anpalservizi.it, dal 18 aprile è possibile proporre la propria candidatura per il ruolo di Navigator. Tremila sono i posti per questa figura professionale introdotta dal Reddito di Cittadinanza.

Assunti con contratto di collaborazione coordinata e continuativa della durata di due anni, avranno il compito di orientare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare un lavoro.

Come specificato infatti dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, “Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi S.p.A. ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il reddito di cittadinanza”.

Il compenso annuo per il navigator sarà pari a 27.338,76 euro lordi. In più sono previsti 300 euro lordi mensili a titolo di rimborso spese per l’espletamento dell’incarico.

Il requisito per candidarsi è il possesso di una Laurea magistrale in uno dei seguenti indirizzi: Economia, Giurisprudenza, Sociologia, Scienze Politiche, Psicologia, Scienze della Formazione.

Per accedere alla piattaforma è necessario possedere una delle seguenti credenziali: PIN Inps, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Fino alle ore 12:00 dell’8 maggio 2019 sarà possibile presentare domanda.

A cura di Barbara Miladinovic