SIEDAS aderisce alla Carta di Comportamento Etico per il Settore Audiovisivo di WIFTM Italia

46

Il documento vuole contrastare molestie sessuali, atti intimidatori ed ogni forma di discriminazione, violenza di genere e body shaming

ROMA – SIEDAS, Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo, aderisce alla Carta di Comportamento Etico per il Settore Audiovisivo, strumento di prevenzione creato e adottato da WIFTMI, Women in Film, Television & Media Italia.

Il documento nasce con l’intento di contrastare le molestie sessuali, gli atti intimidatori ed ogni forma di discriminazione, violenza di genere e body shaming sul luogo di lavoro e di studio, per la tutela della dignità della persona, delle lavoratrici e dei lavoratori, delle studentesse e degli studenti del settore audiovisivo.

L’Avvocata Angelisa Castronovo, Vicepresidente SIEDAS nonché socia fondatrice di WIFTM Italia, ha dichiarato: “Non posso che essere orgogliosa della scelta di aderire alla Carta di Comportamento Etico per il Settore Audiovisivo di WIFTMI.

Il principio valoriale di SIEDAS è la tutela dei diritti dei lavoratori del settore delle arti e dello spettacolo, che non può che arricchirsi e diventare una missione ancora ancora più alta, combattendo in tale settore la lotta alla discriminazione e offrendo uguali possibilità di accedere alla formazione e al lavoro.
La parità di genere diventa un impegno comune e diffondere sempre più la necessità di attuarla in un settore come quello audiovisivo è una sfida importante a cui tengo particolarmente e che va alimentata giorno per giorno”.

Per ulteriori informazioni e per conoscere le attività condotte da SIEDAS e da WIFTMI è possibile collegarsi ai rispettivi siti internet delle rispettive realtà:

www.siedas.it
www.wiftmitalia.it