“Studio della donna”, alla scoperta del romanzo di Antonio Carulli

11

studio della donnaSi chiama “Studio della donna”, il romanzo di Antonio Carulli che ha come sfondo la Bari degli anni Trenta scossa dalla guerra. Bario è un velleitario intellettuale, amante della routine e della vita solitaria. Non intende diventare padre né marito, non desidera altro che conservare il ruolo di “eterno fidanzato”: pretende dalle donne relazioni che non turbino il susseguirsi delle sue giornate. Quella che può apparire una monotona scelta di vita ha radici, forse, “organiche”. L’irruzione nella sua esistenza di una donna incolta e indomita riuscirà a scuoterne le fondamenta?

Nell’Italia degli anni Trenta che scopre le leggi razziali, in una Bari scossa dalle malversazioni della guerra e della politica, il confronto del protagonista con tre figure femminili indimenticabili mette in moto un incastro perfetto di risarcimenti mancati e verità inconfessabili, maternità frustrate e paternità ricusate, drammi della filiazione ed erotismo. Studio della donna è un romanzo ossessivo, che, mantenendo altissima la tensione psicologica, denuncia le ingiustizie della civiltà e offre uno spaccato su un Meridione che non vuole passare.

BIOGRAFIA

Antonio Carulli (Bari, 1983), saggista. Dopo svariati volumi di filosofia, il suo primo romanzo.

SCHEDA LIBRO

Genere: Narrativa
Pagine: 292
Prezzo: € 19,00
Codice Ean: 9791254511015
Data di uscita: 21/11/2022