Super green pass, ok alla deroga sulle isole minori “per studio e lavoro”

24

ROMA – Green pass base, e non rafforzato, per gli spostamenti dalle isole minori esclusivamente per motivi di studio e lavoro. Lo prevede un’ordinanza emanata dal Ministero della salute, su proposta del Ministero dei trasporti, alla vigilia dell’entrata in vigore dell’obbligo di certificazione verde da vaccino o guarigione sui trasporti: “Per i soli motivi di salute e di studio l’accesso ai mezzi pubblici per lo spostamento da e per isole minori è consentito con green pass base e non rafforzato fino al 10 febbraio”, si legge.

L’ordinanza specifica inoltre che “il trasporto scolastico dedicato non è equiparato a trasporto pubblico locale in merito alla disciplina delle Certificazioni verdi Covid-19 ed è accessibile fino al 10 febbraio agli studenti anche sopra i 12 anni con solo obbligo di mascherina FFP2”.

“L’ordinanza del Ministro Speranza, emanata su nostra richiesta, va incontro alle esigenze specifiche di mobilità per motivi di salute e di studio delle persone che vivono nelle isole minori e nella laguna di Venezia, nonché degli studenti che usufruiscono dei servizi di trasporto dedicato, come gli scuolabus”, dichiara il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini. “Il Governo, decidendo di posticipare l’adozione del green pass rafforzato per l’accesso al trasporto pubblico per le isole e per i trasporti scolastici dedicati, risponde così alle richieste dei territori e conferma la priorità assegnata alla scuola in questo momento di recrudescenza dei contagi”.