Terremoto L’Aquila, Bellanova: “Una ferita sempre aperta nel cuore dell’Italia”

35

L’AQUILA – “Sono trascorsi 12 anni dal terribile terremoto che distrusse L’Aquila, portando via 309 nostri concittadini. Una ferita sempre aperta nel cuore dell’Italia, che non possiamo dimenticare. E se i lavori di ricostruzione devono accelerare, per restituire finalmente a tutti i cittadini colpiti la loro vita e le loro case, questo Paese ha bisogno di prevenzione e sicurezza. Di case ed edifici sicuri, di un piano per la tutela del territorio, anche di fronte a eventi inaspettati e drammatici come i fenomeni sismici. Serve un impegno collettivo per garantire che tragedie come quella che colpì l’Abruzzo il 6 aprile del 2009 non accadano più”.

Così l’ex ministra per le politiche agricole, Teresa Bellanova (foto), parlamentare di Italia Viva.