Terremoto nel Mugello, evacuati gli edifici

BARBERINO DI MUGELLO (FIRENZE) – Paura in Toscana per il terremoto che ha colpito oggi il Mugello, in provincia di Firenze. I vigili del fuoco hanno effettuato controlli e verifiche in seguito alla sequenza sismica che ha interessato la zona. Sono circa 150 le segnalazioni a cui i pompieri hanno dato riscontro in seguito allo sciame sismico.

A seguito dei sopralluoghi effettuati da tecnici e vigili del fuoco, il Comune di Barberino di Mugello ha disposto l’evacuazione di alcuni edifici, tra negozi e abitazioni, e interdetto l’accesso a una decina di vie che si trovano tutte nel centro storico del paese, all’interno della cosiddetta ‘zona rossa’. Resta inagibile, al momento, anche il Palazzo comunale, che rimane chiuso in via precauzionale.

In una nota il Comune ricorda ai cittadini che non potranno rientrare nelle proprie abitazioni e che non trovino sistemazioni per la notte altrove, che è già in allestimento la palestra della scuola media in via Monsignor Giuliano Agresti. Intanto Confesercenti chiede alle autorità competenti di “valutare la possibilità di una deroga del pagamento delle scadenze fiscali del prossimo 16 dicembre 2019 e la sospensione delle rate dei mutui bancari per le imprese danneggiate”.