“The learning photographer” il progetto mostra-libro di Hans Georg Berger

61

La 29 Arts in Progress Gallery di Milano ospiterà dall’8 aprile al 16 luglio 2022 la mostra del fotografo e scrittore Hans Georg Berger

Hans Georg Berger – L’abbrivio, 1979

MILANO – Dall’8 aprile al 16 luglio ’22, la 29 Arts in Progress Gallery di Milano ospiterà per la prima volta una mostra delle opere dell’artista intitolata ’The learning photographer’. Riunisce più di 30 sofisticate fotografie in bianco e nero stampate ai sali d’argento su carta baritata che cercano di raccontare la storia della sua vita e della sua carriera oltre l’ordinario. Le opere in mostra ripercorrono una carriera lunga cinquant’anni a partire dagli anni Settanta e a seguire la sua carriera – tra cui Un Amour Photographique – una serie che racconta il rapporto fotografico e intellettuale tra Berger e lo scrittore francese, fotografo Hervé Guibert.

La mostra è accompagnata da un libro d’arte in edizione limitata firmato personalmente dall’artista e impreziosito dall’aggiunta di un’opera d’arte originale. Il volume è stato pubblicato dalla 29 Arts in Progress gallery in collaborazione con il Museo delle Culture di Lugano (MUSEC) e contiene riproduzioni accurate di settantacinque fotografie – alcune delle quali inedite – accompagnate da testi e materiale poetico dei famosi scrittori e figure che hanno circondato la vita dell’artista.

“Il mio obiettivo principale come fotografo non è raccogliere una documentazione visiva né reinterpretarla alla luce di una mia estetica. La mia curiosità e il mio bisogno d’imparare mi spingono piuttosto come prima cosa a instaurare un rapporto di fiducia e di collaborazione con le persone che credo possano aiutarmi a interpretare una certa realtà culturale con gli occhi di chi la vive in prima persona. Un grande riconoscimento fu per me quando un grande abate buddhista laotiano, che mi aveva osservato lavorare per due anni, mi disse nella sua lingua quanto altri tradussero in inglese con la frase: ‘You are a learning photographer’”.Hans Georg Berger

Le opere in mostra ripercorrono una carriera lunga cinquant’anni iniziata quando, negli anni ’70, l’artista viene coinvolto nel restauro dell’Eremo di Santa Caterina all’Isola D’Elba. Berger trasforma l’ex convento francescano in un centro internazionale d’arte dove da anni si incrociano esperienze e idee di amici artisti, attori e registi.
È in questo contesto che avviene l’incontro decisivo tra Berger e lo scrittore e critico francese Hervé Guibert con cui instaura – oltre ad un profondo legame emotivo – una relazione fotografica e intellettuale: da questo intimo dialogo, che vede i due alternarsi dietro l’obiettivo, prende vita quella che l’artista stesso definisce come “fotografia condivisa” di cui fanno parte alcuni degli scatti della serie ‘Un amour photographique’ (dall’omonimo libro), tra le foto più belle e commoventi dell’artista.

Il percorso espositivo prosegue seguendo idealmente Berger nelle sue esplorazioni – umane e artistiche – e nei suoi viaggi in Asia i cui racconti fotografici rivelano i profondi legami che l’artista ha intrecciato con questi luoghi e con i loro abitanti. Grazie alla profonda comprensione reciproca instaurata con i suoi soggetti, Berger annulla la distanza emotiva tra fotografo e oggetto della rappresentazione, regalandoci l’immagine di un Oriente intimo e libero da qualsiasi cliché.

Complice la sua precedente dedizione al teatro dove si cimenta come attore, sceneggiatore e regista, Berger sperimenta la fotografia come ‘community involvement’ – intesa dunque come un processo creativo che prevede il coinvolgimento di un’intera comunità – e sottopone il proprio lavoro al giudizio degli stessi soggetti ritratti: grazie alle loro osservazioni l’artista riesce a trasmettere, scatto dopo scatto, la vera essenza di ciò che sta fotografando.

29 ARTS IN PROGRESS gallery

29 ARTS IN PROGRESS è un’importante galleria d’arte fotografica, situata nel cuore di Milano, nello storico quartiere di Sant’Ambrogio. La galleria rappresenta il lavoro di fotografi riconosciuti a livello internazionale e dedica particolare attenzione al ritratto e alla fotografia di moda. Sin dalla sua apertura la galleria ha curato esposizioni in partnership con musei pubblici e privati, tra i quali: The Hong Kong Arts Centre; V&A Museum; Multimedia Art Museum di Mosca; Erarta Museum of Contemporary Art di San Pietroburgo; Palazzo Reale e La Triennale di Milano, Museo delle Culture di Lugano e Nicola Erni Collection a Steinhausen in Svizzera.

Orari di apertura: Martedì – Sabato, 11.00 – 19.00 (solo su prenotazione)
Prenotazioni: Roberta Donna | staff@29artsinprogress.com | +390294387188
Informazioni: info@29artsinprogress.com