Trump concede la grazia ad altre 26 persone

99

WASHINGTON – Il presidente americano Donald Trump ha concesso la grazia a un altro gruppo di suoi alleati politici tra cui Paul Manafort, responsabile della sua campagna elettorale del 2016, Roger Stone, consigliere e amico di vecchia data, e Charles Kushner, il padre del genero Jared Kushner. Lo rende noto la Casa Bianca.

In tutto la seconda ondata di provvedimenti di grazia riguarda 26 persone, più altre tre a cui è stata commutata la pena. Manafort e Stone erano stati coinvolti nelle indagini del procuratore speciale sul Russiagate, Robert Muller, così come altri alleati di Trump graziati nella prima ondata di provvedimenti, tra cui Michael Flynn e George Papadoupoulos.

Il padre di Kushner si è invece dichiarato colpevole nel 2004 di diversi reati, tra cui evasione fiscale, intimidazione di testimoni e false dichiarazione alle autorità federali: capi di accusa che gli sono costati due anni di carcere.