Ucraina: Don Ciotti, ‘Meno male che c’è Papa Francesco’

18

ROMA – “Che la diplomazia si muova, che l’Onu faccia la propria parte, che l’Europa sia più determinata”. Questa manifestazione “è un segno importante di cittadini, associazioni e movimenti che ci mettono la faccia per dire da che parte si deve stare: dalla parte della pace”.

Lo ha sottolineato Don Luigi Ciotti durante il corteo della manifestazione Europe for Peace di Roma. E’ importante, prosegue il fondatore di Libera, che “la diplomazia si muova, che l’Onu faccia la propria parte, che l’Europa sia più determinata”. E conclude: “Abbiamo troppi cittadini neutrali. Meno male che c’è Papa Francesco”.