Ucraina, Draghi: “Mosca dovrà rendere conto dei crimini di Bucha”

16

ROMA – “Le immagini dei crimini commessi a Bucha e nelle altre aree liberate dall’esercito ucraino lasciano attoniti. La crudeltà dei massacri di civili inermi è spaventosa e insopportabile. Le autorità russe devono cessare subito le ostilità, interrompere le violenze contro i civili, e dovranno rendere conto di quanto accaduto”.

Lo dichiara in una nota il presidente del consiglio dei ministri, Mario Draghi (foto). “L’Italia – prosegue Draghi – condanna con assoluta fermezza questi orrori, e esprime piena vicinanza e solidarietà all’Ucraina e ai suoi cittadini”.